DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI – MEDICINA LEGALE

Dipartimento Prevenzione

MEDICINA LEGALE, NECROSCOPICA E RISK MANAGEMENT (aggiornato 02.2022)

Dott. Ercole D'annunzio

DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI - MEDICINA LEGALE

La legge n. 241/90 prevede che le Pubbliche Amministrazioni disciplinino con appositi regolamenti le modalità di esercizio ed i casi del divieto di accesso agli atti e documenti formati o utilizzati dalle stesse (art. 22 comma 3).

Il diritto di accesso è esercitatile nei confronti dell’ASL:
• da chiunque abbia un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente a una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è richiesto l’accesso;
• da Pubbliche Amministrazioni;
• da associazioni, comitati ed altri soggetti portatori di interessi diffusi o collettivi.
La ASL non è tenuta ad elaborare dati in suo possesso al fine di soddisfare le richieste di accesso.
Qualora la ASL individui soggetti controinteressati di cui all’art. 22 comma 1, lettera c) della Legge 241/90, darà comunicazione agli stessi mediante invio di copia della richiesta stessa con raccomandata a. r.
Entro 10 giorni dalla ricezione della comunicazione predetta i controinteressati possono presentare una motivata opposizione alla richiesta di accesso. Decorso tale termine l’Azienda provvede alla richiesta di accesso, accertata la ricezione della raccomandata sopra specificata.

La domanda di accesso ai documenti amministrativi può essere effettuata:

  1. Qualora non risulti l’esistenza di controinteressati, il diritto di accesso può essere esercitato in via informale (Domanda di accesso informale ai documenti amministrativi) mediante richiesta, anche verbale, agli uffici competenti a formare l’atto conclusivo del procedimento o a detenerlo stabilmente.
    Il richiedente deve indicare gli estremi del documento oggetto della richiesta, specificare e comprovare l’interesse connesso all’oggetto della richiesta, dimostrare la propria identità e, ove occorra, i propri poteri di rappresentanza del soggetto interessato.
  2. Nel caso in cui, in base al contenuto del documento richiesto, si riscontri l’esistenza di controinteressati, si dovrà presentare richiesta formale di accesso(Domanda di accesso formale ai documenti amministrativi).
    Il richiedente è invitato altresì a presentare istanza formale nei seguenti casi:
    • ove non sia possibile l’accoglimento della richiesta a causa della mancata disponibilità del documento all’interno della Struttura;
    • qualora l’evasione della richiesta comporti l’interruzione del normale flusso dell’attività lavorativa, in orario di ricevimento al pubblico;
    • qualora sia necessaria una ulteriore valutazione della legittimazione o dell’interesse del richiedente;
    • qualora sia necessaria una ulteriore valutazione della legittimazione del richiedente sulla sua identità, sui suoi poteri rappresentativi, ovvero sulla sussistenza dell’interesse alla stregua delle informazioni e delle documentazioni fornite, nonché sull’accessibilità del documento o sull’esistenza di controinteressati.

Le richieste di accesso scritto devono essere compilate secondo il modulo linkabile.

Il procedimento di accesso deve concludersi nel termine di 30 giorni, ai sensi dell’art. 25, comma 4, della L. 241/90, decorrenti dalla presentazione della richiesta all’ufficio competente.
Trascorso il predetto periodo senza che il richiedente abbia preso visione del documento, la pratica è archiviata e l’interessato deve presentare una nuova richiesta di accesso.

Il rilascio di copia dei documenti è subordinato al pagamento degli importi ai sensi dell’art. 25 della L. 241/90 secondo il tariffario presente in allegato  linkabile.

Si ricorda che il rilascio di copia autenticata è assoggettato all’imposta di bollo, ai sensi dall’art. 3 della tariffa allegata al DPR 26.10.1972, n. 642, tranne i casi di esenzione espressamente previsti (produzione di atti per processi di lavoro, concorsi, istanza presentate da O.N.L.U.S. ecc.).
La presentazione delle relative marche deve avvenire al momento della consegna dei documenti.
In caso di diritto all’esenzione dell’imposta, l’interessato deve specificare nell’istanza le norme che prevedono tale esenzione.
Il rilascio di copie a Enti Pubblici viene effettuato senza il pagamento delle spese di riproduzione.

Di seguito sono elencate le varie opzioni linkabili:
• Domanda di accesso formale ai documenti amministrativi;
• Domanda di accesso informale ai documenti amministrativi;
• Richiesta di Accesso Civico (semplice);
• Richiesta di Accesso Generalizzato;
• Richiesta di riesame accesso agli atti;
• Tabella dei costi di ricerca accesso agli atti. 

Il richiedente deve rivolgere istanza presso il DSB di pertinenza territoriale:

  • U.O.C. di Medicina Legale, Necroscopica e Risk Management – TeramoVia Cesare Battisti n.7 -  ufficio protocollo stanza n.2 .
  • DSB di AtriVia Finocchi,1
  • DSB di Roseto degli AbruzziVia Adriatica, 40.
  •  Sede Giulianova (sede distaccata del DSB di Roseto degli Abruzzi) Via ex Ospizio Marino snc.
  • DSB di Montorio al VomanoVia Quirino Celli snc .
  • DSB di NeretoVia Lenin, 18 o Via Iachini, 7.

L'ufficio protocollo dell'U.O.C.  di Medicina Legale, Necroscopica e Risk Management con sede in Teramo Via Cesare Battisti, 7 è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 12.30. A causa dell'emergenza Covid-19, l'ingresso è contingentato.

DSB di AtriVia Finocchi,1 – Martedì: dalle 10.30 alle 12.00 e Giovedì: dalle 09.00 alle 12.00.

DSB di Roseto degli AbruzziVia Adriatica, 40 – Lunedì e Venerdì dalle 09.30 alle 12.30, Giovedì dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.00.

Sede Giulianova (sede distaccata del DSB di Roseto degli Abruzzi) Via ex Ospizio Marino snc – Martedì e Mercoledì dalle 09.00 alle 12.00, Giovedì dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 17.00. Per il rilascio dei certificati d’idoneità alla guida è necessaria la prenotazione.

DSB di Montorio al VomanoVia Quirino Celli snc -Venerdì dalle 08.30 alle 12.30.

DSB di NeretoVia Lenin, 18 o Via Iachini, 7– dal Martedì al venerdì dalle 08.30 alle 12.30 ad eccezione del Mercoledì in cui l’ambulatorio effettua le visite per le idoneità alla guida solo su prenotazione, esclusivamente per le patenti superiori C-D-E. P

U.O.C. di Medicina Legale, Necroscopica e Risk Management  di Teramo - ufficio protocollo tel. 0861/429871

DSB di Atri -  - tel.085/8707824.

DSB di Roseto degli Abruzzi -  - tel.085/8020864.

Sede Giulianova (Sede distaccata del DSB di Roseto degli Abruzzi) -  tel.  085/8020800.

DSB di Montorio al Vomano -  - tel. 0861/429911.

DSB di Nereto - tel. 0861/888215.

 

Non c'è  prenotazione.

Tempo

I tempi di attesa sono congrui e relativamente brevi.

Orientamento e accoglienza

L'utente è guidato nei percorsi da cartelli segnaletici chiari. Le sale d’attesa sono confortevoli. Buona la pulizia e la facilità di accesso ai servizi igienici.

Informazioni

Le informazioni relative alla prestazione  sono chiare, complete e comprensibili.

Relazioni con il personale

Le informazioni relative al trattamento sanitario sono chiare, complete e comprensibili.