NUOVO CORONAVIRUS: Informazioni per Operatori e Cittadini

AMBULATORIO VACCINALE TERAMO

0861.420569/695
per informazioni e appuntamenti, chiamare dal lunedì al venerdì 9:30 – 12:30 

L’ambulatorio vaccinale di contrada Casale, a Teramo, è aperto dalle ore 8:30 alle 10:30 dal lunedì al venerdì.

 

INFORMAZIONI PER OPERATORI E CITTADINI

In quest’area trovi tutte le normative Nazionali e Regionali, le procedure aziendali, gli opuscoli informativi e una sezione video per essere puntualmente informati sull’emergenza da COVID-19.

Per ottenere ulteriori informazioni e chiarimenti chiamare il numero unico della ASL di Teramo: 0861420699 (dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00, il sabato dalle 8:00 alle 14:00)

E-mail: covid.siesp@aslteramo.it

Per info generali, si può chiamare il numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute: 1500

Ricordiamo, inoltre, a tutti gli operatori che è possibile iscriversi gratuitamente al corso FAD  accreditato ECM “Emergenza sanitaria da nuovo coronavirus SARS CoV-2: preparazione e contrasto”  organizzato dall’Istituto Superiore di Sanità. Tutte le informazioni per accedere al corso si trovano qui.

—————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————–

SOSPENSIONE DELLE PRESTAZIONI AMBULATORIALI

8 MAGGIO 2020
Con l’Ordinanza Regionale n°55 del 5.5.2020, è stata disposta la ripresa delle attività ambulatoriali, nel periodo intercorrente tra l’11 e il 18 maggio, inclusa la chirurgia ambulatoriale, delle strutture pubbliche e private autorizzate e accreditate, consentendo l’erogazione di visite ed esami in classe di priorità D (Differibile).
Inoltre, vengono riattivate le prenotazioni per la libera professione intramuraria e saranno, altresì, garantiti i test diagnostici correlati agli screening oncologici di 1° e 2° livello.

Restano ancora sospese le prestazioni ambulatoriali in classe di priorità P (Programmata).

COVID-19 – VIAGGIATORI

Qui, le domande e le risposte

27 APRILE 2020
Con l’ Ordinanza Regionale n° 44 del 20.04.2020, è stato disposto che, a decorrere dal 27 aprile 2020, è consentita l’erogazione di prestazioni di attività ambulatoriale relative a richieste di esami o visite in classe di priorità B (breve), in aggiunta alle prestazioni – mai sospese – della classe di priorità U (urgente) con le seguenti modalità:

  • regolazione degli ingressi per impedire l’affollamento degli spazi e delle sale d’attesa
  • divieto di permanenza nelle sale d’attesa degli accompagnatori dei pazienti, fatte salve specifiche indicazioni a favore dei minori, dei disabili e dei non autosufficienti
  • obbligo, per pazienti e accompagnatori, di indossare la mascherina chirurgica per accedere a qualunque tipo di prestazione
  • divieto di accesso a chi presenta sintomi simil-influenzali e temperatura corporea superiore a 37,5°
  • obbligo di igienizzare le mani in ingresso e in uscita
  • divieto di anticipo dell’orario di arrivo rispetto all’appuntamento, mantenendo il distanziamento nel corso dell’attesa

Sono ancora sospese  le attività di prenotazione per la libera professione, sino a nuove disposizioni.

Dal 27 aprile sarà possibile effettuare tutte le vaccinazioni erogate dal Servizio di Igiene e Sanità Pubblica, ma solo nei centri vaccinali sottoelencati

 

 

10 APRILE 2020
Con il D.P.C.M. 10 aprile 2020 pubblicato in G.U. n. 97 il 11.04.2020 “Ulteriori disposizioni attuative del D.L. del 25.03.2020 n. 19 recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da Covid-19 applicabili sull’intero territorio nazionale” è stata prorogata fino al 3 maggio prossimo, la sospensione delle attività ambulatoriali svolte dalle ASL, facendo eccezione per:

– le prestazioni onco-ematologiche, radioterapiche chemioterapiche
– le prestazioni individuate come indispensabili dallo specialista di riferimento, incluse quelle in ADI
– prestazioni dialitiche
– i controlli chirurgici e ortopedici post intervento;
– la terapia del dolore
– le prestazioni connesse alla PMA (Procreazione Medicalmente Assistita)
– le attività di pre-ospedalizzazione per interventi in classe A
– le prestazioni dei servizi pubblici nell’area salute mentale dell’età evolutiva e dell’età adulta e i servizi sulle dipendenze (SERD)
– i prelievi ambulatoriali, a carattere di urgenza e le prestazioni TAO
– Vaccinazioni obbligatorie secondo calendario nazionale vigente.
– Attività connesse alla donazione del sangue.
– Visite per Legge 194
– Visite ed ecografie ostetriche
– Ecografie morfologiche
– Tamponi vaginali in pazienti gravide
– Cardiotocografia
– Bi-test
– Ecografia delle anche del neonato
– Prelievi ematici nelle gravide

17 MARZO 2020

La ASL di Teramo comunica che sono al momento sospese tutte le attività ambulatoriali  del P.O. Atri comprese le prestazioni urgenti (U) in seguito alla sua individuazione come Ospedale Covid-19.

Per le prestazioni indifferibili rivolte alle gestanti si prega di voler contattare il “mini cup” di Ostetricia e Ginecologia al numero telefonico 3347427106.

Per le prestazioni indifferibili rivolte alle GESTANTI si prega di voler contattare il “mini cup” di Ostetricia e Ginecologia al numero telefonico 3347427106

Per le EMERGENZE PSICHIATRICHE si possono contattare i seguenti numeri dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle 13:

  • Cellulare aziendale 3398759421
  • L’emergenza chiama, Giulianova risponde: 085 -8020498
  • Spostamento in via temporanea sede C.S.M. di Atri presso Edificio Ex Prefettura, in Piazza Duca d’Acquaviva con numero di telefono 085.8791270

Per info generali, si può chiamare il numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute: 1500

Procedure Operative Aziendali

Documenti di Valutazione del Rischio

Circolari, Direttive e Ordinanze Nazionali e Regionali

 

 

Coronavirus, alla ASL di Teramo due importanti Studi Clinici approvati dal Comitato Etico di Avezzano-L’Aquila-Teramo

Studio policentrico, randomizzato, interventistico, No Profit consistente nell’utilizzare l’OZONOTERAPIA come inibitore precoce del COVID 2 e del COVID 19 per ridurre i processi d’infiammazione/apoptosi e favorire le vie molecolari dello stress antiossidativo.

Studio interventistico multicentrico, No Profit si basa sul presupposto che l’immunoterapia passiva effettuata con l’impiego di plasma di pazienti convalescenti può risultare una opzione terapeutica sulla base di precedenti esperienze su SARS, MERS ed EBOLA.

 

Il primo Studio promosso dal Prof. Carlo Tascini, Direttore della Clinica di Malattie Infettive Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, si basa sull’impiego dell’ozono nella fase precoce della SARS COVID 2”, consistente nell’utilizzare l’OZONOTERAPIA come inibitore precoce del COVID 2 e del COVID 19 sfruttandone l’azione antinfiammatoria e immunomodulatrice sistemica. Sperimentatore locale è il Dr. Enrico Marini Direttore dell’U.O.C. di Medicina Interna del Presidio Ospedaliero di Atri. Come già annunciato recentemente, lo studio ha lo scopo di valutare il quadro clinico respiratorio in pazienti con fenotipi clinici 2 e 3 del COVID 19 in trattamento con antiretrovirali e idrossiclorochina. Saranno arruolati, con randomizzazione 1/1, per un anno, pazienti ricoverati con covid 19 ed insufficienza respiratoria nell’U.O.C. di Medicina dell’Ospedale COVID di Atri. La procedura di intervento consiste in un prelievo di sangue (circa 200 ml che verrà mescolato con pari volume di ossigeno-ozono e rinfusa, la durata prevista del trattamento è di una seduta al giorno per 3/5 sedute in totale; il trattamento non durerà più di quindici giorni i totale e sarà interrotto al raggiungimento del quadro clinico –fenotipo1 (miglioramento) follow up – fenotipo 4/5 (peggioramento) stop protocollo e trasferimento in Unità di Terapia Intensiva.

Il secondo studio interventistico multicentrico promosso dal Centro Regionale Sangue diretto dal Dr. Pasquale Colamartino, e il Centro coordinatore Servizio di Immunoematologia – Medicina Trasfusionale e Laboratorio di Ematologia dell’Ospedale Santo Spirito di Pescara, ha l’obiettivo di valutare l’efficacia e la sicurezza dell’immunoterapia passiva con plasma da pazienti Covid-19 guariti (“convalescent plasma” o “plasma iperimmune”), nel trattamento delle forme severe di COVID-19. Nella ASL di Teramo responsabile dello Studio – Principal Investigator è la Dr.ssa Gabriella Lucidi Pressanti Direttore del Dipartimento dei Servizi e Direttore dell’ UOC Servizio di Immunoematologia – Medicina trasfusionale del Presidio Ospedaliero Mazzini, tra gli autorevoli collaboratori, conducono lo Studio e referenti delle procedure aferetiche del progetto il Dr. Lucio Pichini Dirigente Medico U.O.C. SIMT sede del Presidio Ospedaliero di Giulianova e il Dr. Giovanni Muttillo Dirigente delle Professioni Sanitarie ASL TE.

L’obiettivo principale che il protocollo si prefigge, è di notevole impatto scientifico e di estrema attualità, viene svolto in regime ambulatoriale per il donatore e in regime di ricovero per il ricevente. Alcuni studi hanno dimostrato che nei pazienti trattati si è avuta una riduzione del tempo di ospedalizzazione e una più bassa mortalità, inoltre, la mancanza di terapie specifiche, l’elevato livello di sicurezza della terapia con  CP (convalescent plasma), unitamente ad esperienze recenti avutesi in Cina, possono giustificare l’utilizzo di questa terapia di supporto.

ALTRE STRUTTURE COINVOLTE NELLO STUDIO DELL’IMMUNOTERAPIA PASSIVA effettuata con l’impiego di PLASMA:

Struttura/U.O. coinvolta Attività programmata per lo studi
UOC “Laboratorio di Patologia Clinica” Ospedale “G. Mazzini” Teramo Referente: Dr.ssa Vittoria Fabrizi Esecuzione degli esami di competenza per le popolazioni di studio.
Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Abruzzo e Molise – Teramo Direttore Reparto di virologia e colture cellulari: Dr. Giovanni Savini Test virologici specifici e test di siero-neutralizzazione e titolazione anticorpale
UOC Microbiologia e Virologia Ospedale “Spirito Santo” Pescara;  Direttore: Dr. Paolo Fazii (come secondo Centro in caso di necessità) Test virologici specifici

 

UOC Servizio Immunoematologia e Medicina Trasfusionale, Ospedale G. Mazzini, Teramo Direttore: Dr.ssa Gabriella Lucidi Pressanti Test biomolecolari per HEV, HAV, Parvovirus B19; Inattivazione unità di plasma.
UOC Laboratorio di Virologia, Istituto Nazionale per le Malattie Infettive (INMI) “L. Spallanzani” – RomaDirettore: Dr.ssa Maria Rosaria Capobianchi (come secondo Centro in caso di necessità) Test di siero-neutralizzazione

 

Center for Outcomes Research and Clinical Epidemiology s.r.l.
Direttore: Dott. Antonio Nicolucci
Elaborazione statistica
UOC Malattie Infettive O. “G. Mazzini” – Teramo

Direttore: Dr. Pierluigi Tarquini

Identificazione pazienti/donatori e somministrazione del plasma iperimmune nei pazienti arruolati
UOC Anestesia e Rianimazione O. “G. Mazzini” – Teramo Direttore: Dr. Stefano Minora Individuazione pazienti/donatori e somministrazione del plasma iperimmune nei pazienti arruolati
UOC Servizio Igiene e Sanità Pubblica Direttore: Dr. Antonio Santone Classificazione/attribuzione classi di priorità per esecuzioni tamponi screening SARS-COVID -19
Direzione Professioni Sanitarie – Coordinamento Staff di Direzione ASL 4 Teramo Dr. Giovanni Muttillo Modello Organizzativo Prelievi Campioni Biologici Ospedale-Territorio –Team Infermieristico dedicato tamponi screening SARS-COVID-19 – Formazione ASL Teramo
Direzione Professioni Sanitarie – Coordinamento Staff di Direzione ASL 4 Teramo Dr.ssa Giovanna Michela Pace Gestione Professioni Sanitarie area comparto ASL Teramo

 

“E’ molto importante che assistenza, cura, formazione e ricerca procedano di pari passo – è il commento del Direttore Generale f. f. Dr. Maurizio Di Giosia – E nella ASL di Teramo questo sta avvenendo, anche in questa emergenza sanitaria  del Covid-19. Il fatto che il Comitato Etico abbia celermente autorizzato i 2 studi nella nostra ASL è per noi motivo di orgoglio.

Grazie e buon lavoro ai rispettivi sperimentatori locali Dr. Enrico Marini, al Principal Investigator Dr.ssa Gabriella Lucidi Pressanti e alle rispettive équipe di studio”.

 

La Neuropsichiatria rimane vicina ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie con una help-line (gestita dagli psicologi del servizio) e con il materiale che è in questa area.

Il Centro di Salute Mentale mette a disposizione di anziani, adulti e Famiglie con positivi una help-line di sostegno psicologico.

Il Dipartimento di Salute Mentale  ha attivato un servizio di supporto psicologico per le famiglie delle vittime da Covid-19 che si trovano a vivere uno scenario nuovo nel quale elaborare il lutto di un proprio caro.

Il Dipartimento di Salute Mentale ha attivato un servizio di supporto psicologico per gli operatori sanitari, medici, infermieri, ausiliari e tecnici impegnati in prima linea nell’emergenza Covid-19.

Il Dipartimento di Assistenza Territoriale fornisce supporto e consulenza sociale, psicologica e sanitaria attraverso help line gestite dal personale dei consultori.